Solalinde Alejandro

(1945), sacerdote messicano, ha fondato nel 2007 «Hermanos en el Camino», un centro di aiuto per i migranti diretti negli Stati Uniti. Ha ottenuto diversi riconoscimenti per il suo impegno, come il Premio nazionale per i diritti umani. Più volte è stato minacciato di morte dai «cartelli» dei narcotrafficanti perché ne denuncia senza timori soprusi e violenze. Diverse associazioni hanno avanzato la sua candidatura al Nobel per la pace.

A Mexican priest, he founded the NGO «Hermanos en el camino» in 2007, a migrant shelter that provides humanitarian aid (food, shelter, medical, psychological, and legal help) to migrants from Central America. He has received several awards for his humanitarian work, such as the National Prize for Human Rights.

Tutti i libri di Solalinde Alejandro
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter

* E-mail:
* Nome e cognome: