Anche Timothy Radcliffe a Torino Spiritualità

Tra gli ospiti della quindicesima edizione del festival anche il teologo inglese Radcliffe, autore di «Alla radice la libertà», «Il bordo del mistero», «La via della debolezza» e «Una verità che disturba».

27/07/2019 - Un viaggio notturno per misurare - attraverso lezioni, seminari, esperienze, incontri - l’intensità del buio, le forme dell’ombra, l’impatto della luce che scuote: quella fuori e dentro ognuno di noi. Questa la proposta della quindicesima edizione di Torino Spiritualità, festival che torna dal 26 al 29 settembre sul tema «Ad infinita notte». Quattro giorni di riflessione sul presente, sulla sua oscurità e sul suo straordinario splendore, attraverso l’incrocio di fedi, culture e religioni.

Tra gli ospiti - con il regista Dario Argento, il priore di Bose Luciano Manicardi, il critico letterario Carlo Ossola, i teologi Vito Mancuso e Maciej Bielawski, le scrittrici Elena Stancanelli e Daria Bignardi, lo psicanalista Massimo Recalcati, il biblista Enzo Bianchi, i sociologi Mauro Magatti e Chiara Giaccardi, i giornalisti Domenico Quirico e Alessandro Zaccuri - anche il nostro Timothy Radcliffe, teologo inglese autore di «Alla radice la libertà», «Il bordo del mistero», «La via della debolezza» e «Una verità che disturba».

Leggi i libri di Radcliffe

 

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter

* E-mail:
* Nome e cognome: