Papa Francesco negli Emirati Arabi: 2 libri per approfondire

«Un vescovo in Arabia. La mia esperienza con l’islam» di Paul Hinder e «Noi, cristiani d’Arabia» di Chiara Zappa permettono di scoprire cosa significa essere cattolico nella terra santa dell’islam e denunciano le disumane condizioni in cui sono costretti i lavoratori immigrati nei Paesi del Golfo.

Il Papa sarà ospite del vescovo Paul Hinder, nostro autore

30/01/19 - Una visita storica: per la prima volta nella storia, un Papa si recherà negli Emirati Arabi Uniti. Il Paese musulmano ospiterà Francesco da domenica 3 a martedì 5 febbraio, su invito dello sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan e della Chiesa cattolica locale.

Una Chiesa viva formata da lavoratori immigrati

È Paul Hinder, frate cappuccino, a guidare quest'ultima. Grande conoscitore del mondo islamico, Hinder è vicario apostolico dell’Arabia meridionale (Emirati Arabi Uniti, Oman, Yemen). Si tratta di una regione dove la presenza cristiana, attraverso la forte immigrazione dall’Asia, sta vivendo una nuova primavera: ad oggi, secondo Hinder, nei Paesi del Golfo di cui è vescovo si contano circa 1 milione di cattolici, ovvero il 50% di tutti i cattolici del Medio Oriente.

Mons. Hinder racconta la realtà multiculturale e multietnica di Chiesa di cui è responsabile nel libro Un vescovo in Arabia. La mia esperienza con l’islam. Un testo avvincente, che permette di scoprire cosa significa essere cattolico nella terra santa dell’islam e aiuta a capirne di più sul dialogo e sul confronto quotidiano con il mondo islamico. Il vescovo denuncia inoltre senza mezzi termini le disumane condizioni in cui sono costretti i lavoratori immigrati nei Paesi del Golfo, che «vivono tutti in moderne gabbie mentre costruiscono le torri di lusso per i locali».

Acquista il libro con il 30% di sconto

Lavoratori sfruttati nell'edilizia di lusso

Il tema dello sfruttamento dei migranti è toccato anche da Chiara Zappa nel suo Noi, cristiani d’Arabia. Un reportage nato dalle pagine di Mondo e Missione e che attraverso numerose interviste sul campo e un’attenta ricostruzione storica getta luce sulle condizioni di vita della minoranza cristiana che vive oggi nella Penisola arabica. Il volume raccoglie diverse testimonianze volte a illustrare la situazione dei lavoratori nei diversi paesi del Golfo: da George, indiano del Kerala che si batte per i diritti lavoratori edili, a Nila Sanchez Bandigan, infermiera filippina fondatrice di un’associazione che offre sostegno e aiuto ai malati non originari degli Emirati, fino a suor Beatrice, che insegna in una scuola cattolica a Kuwait City frequentata dal 99% da studenti musulmani. Tutti testimoni di una Chiesa aperta e dinamica che attraverso i suoi fedeli si fa operatrice di dialogo, pace e inclusione sociale.

Acquista il libro con il 30% di sconto

  • Pubblicato in: ROOT
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter

* E-mail:
* Nome e cognome: