Paolo Dall'Oglio

Visualizzazione del risultato

Gesuita, nato nel 1954 a Roma, ha trascorso trent’anni in Siria, dove ha ridato vita al monastero di Mar Moussa per farne un luogo d’incontro tra cristianesimo e islam. È stato quindi espulso dal paese nel 2012 per le sue prese di posizione. Tornato in Siria, è stato rapito a Raqqa il 29 luglio 2013. Da allora non si hanno più sue notizie. Suoi titoli precedenti: Innamorato dell’islam, credente in Gesù (Jaca Book, 2011); La sete di Ismaele (Gabrielli, 2011, 2ª ed.). Nel 2014 gli è stato assegnato il Premio Cuore Amico Paolo VI, il cosiddetto "Nobel missionario".

I suoi libri ed eventi